L’Amaranto

l'amaranto

L’amaranto è una pianta dell’America Centrale i cui chicchi commestibili sono solitamente consumati in modi simili ai cereali.
È variamente diffuso a livello mondiale, in Europa è presente dal ‘700 ad uso prevalentemente ornamentale per via dei suoi fiori, in Africa viene coltivato come ortaggio ed in Asia come cereale. La diffusione moderna del consumo dei suoi semi avvenne nel nella metà degli anni settanta, attualmente viene coltivato a scopo commerciale in Messico, Sud America, Stati Uniti, Cina, Polonia ed Austria.
Gli Aztechi lo chiamavano “il misterioso grano” o “il grano degli Dei”; i suoi semi erano apprezzati per le qualità nutrizionali ed energetiche ma se ne faceva uso anche nei rituali religiosi.

L’amaranto non fa parte delle Graminacee e non è quindi un cereale, proprio come non lo sono il grano saraceno, la quinoa e la manioca. È ricco di proteine ad elevato valore biologico e di lisina un amminoacido essenziale spesso carente in quasi tutti i cereali. È ricco di calcio, fosforo, magnesio, ferro e fibre, queste ultime gli conferiscono un effetto positivo sulla digestione e sulla motilità intestinale.
Non contiene glutine perciò può essere consumato anche da chi è affetto da celiachià, ma anche ai bambini nel periodo dello svezzamento.

Quando viene cotto per bollitura si ottiene una massa gelatinosa un po’ come avviene per la tapioca, quindi è preferibile cucinarlo unitamente a cereali come orzo o riso, oppure accompagnato da verdure.
I semi possono essere tostati leggermente con un filo di olio, possono essere fatti scoppiare come i pop corn ed inoltre possono essere soffiati. Se ne può usare anche la farina, ma non potendo lievitare da sola per l’assenza di glutine, è bene miscelarla a farina di farro o di frumento.
100 g di amaranto forniscono 103 kcal, 19 g di carboidrati, 1,6 g di grassi, 3,8 g di proteine, 2,1 g di fibre, 135 mg di potassio , 6 mg di sodio.

ADD A COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scopri in anteprima le promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER