Il ribes nero

Il ribes nero

Il ribes nero (Ribes nigrum) è una pianta della famiglia delle Sassifragaceae.

Sebbene alla vista il ribes nero si differenzi dal corrispettivo rosso solo per l’ovvio colore, vi sono specifiche differenze sia in termini di sapore che di proprietà biologiche. I frutti, maturi tra agosto e settembre, hanno un gusto molto più intenso e presentano un profumo immediatamente riconoscibile, grazie anche alla presenza di oli essenziali.

Il ribes è un frutto con ottime proprietà antinfiammatorie, in particolare dell’apparato urinario; un cucchiaio di succo di ribes, assunto di primo mattino, si rivela invece utile per contrastare la fragilità dei vasi capillari.

Ha proprietà diuretiche e depurative dell’organismo e viene quindi utilizzato per la preparazione di tisane e composti antiallergici. Il suo succo, in particolare quello del ribes nero, ha proprietà astringenti e viene impiegato per contrastare i casi di diarrea.

L’abbondanza di vitamina C protegge l’organismo dalle malattie da raffreddamento apportando nello stesso tempo benefici al nostro sistema immunitario; nella tradizione popolare l’impiego del ribes viene indicato per la cura della gotta e dei dolori reumatici.

La buona presenza di vitamina A e C conferiscono al ribes proprietà antiossidanti (tipiche di tutti i frutti di bosco ) che si rivelano altresì utili nel contrastare l’effetto dei radicali liberi, oltre naturalmente ai benefici apportati alle cellule dell’organismo in termini di rallentamento del naturale processo di invecchiamento.

Gli acidi del suo succo sono in grado di stimolare le secrezioni gastriche dell’apparato digerente rivelandosi così utile in caso di inappetenza; in ultimo, il ribes, può essere utilizzato in caso di emorroidi e per contrastare un po’ tutti gli stati infiammatori.

ADD A COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scopri in anteprima le promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER