Il Kiwi

Il kiwi

Il kiwi è una frutto prodotto da alcune specie di liane del genere Actinidia, le due principali qualità di questo frutto sono: il verde ed il gold. Il primo e più diffuso, ha una buccia pelosa marrone scuro ed una polpa verde brillante con semi piccoli e neri disposti a raggiera intorno al centro del frutto, la forma è ovoidale e le dimensioni sono quelle di una piccola patata. La varietà gold ha forma più allungata con polpa gialla e senza pilucchi sulla buccia. Esistono anche altre varietà meno diffuse come ad esempio il kiwi con polpa rossa e la buccia color mattone.
Il kiwi ha sapore acidulo ma gustoso e rinfrescante.

La pianta è originaria della Cina meridionale dove si coltivava circa 7 secoli fa perché il suo frutto era considerato una prelibatezza per gli imperatori ma anche apprezzata a scopo ornamentale.

All’inizio dell’Ottocento arrivò in Inghilterra e nel Novecento si diffuse in Nuova Zelanda, e per questo Il suo nome deriva, appunto, dall’uccello tipico della Nuova Zelanda.

Alla fine del Novecento si diffuse anche in Europa e soprattutto in Italia, dove i fratelli Bollettini di San Benedetto del Tronto esportarono il frutto per primi. Oggi l’Italia è il primo produttore al mondo.

Il kiwi è ricco di vitamina C (85 mg/100 g), potassio, vitamina E, rame, ferro e fibre.

La ricchezza in potassio e la povertà di sodio rendono il frutto ideale per gli sportivi poiché diminuisce il rischio di crampi. La vitamina E è una molecola scavenger che contrasta l’azione dei radicali liberi che si formazione in alcuni processi biochimici. Le fibre facilitano il transito intestinale contribuendo a regolarizzare l’alvo.

L’apporto calorico è molto basso: ha 44 kcal in 100 g circa questo perché è costituito da circa l’84% di acqua, il 9% di carboidrati e da tracce di grassi e proteine.

ADD A COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scopri in anteprima le promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER