I Benefici della soia

i benefici della soia

La Soia o Glycine max è una pianta erbacea della famiglia delle Leguminose, originaria dell’Asia orientale e coltivata per scopi alimentari. È un legume ricco di proteine vegetali di elevata qualità; ha sapore simile ai fagioli e può essere consumata proprio come un legume. I fagioli di soia sono molto particolari poiché sono i soli vegetali il cui contenuto proteico supera quello in carboidrati. La fonte piu ricca di proteine della soia è il tofu; si tratta di un cibo particolarmente versatile poiché prende facilmente il sapore degli alimenti a cui è associato. Oggi giorno, con le nuove tecnologie in campo alimentare è possibile ottenere dalla soia molti alimenti sostitutivi della carne quali hamburger, salsiccie… con cui preparare numerosi piatti.
 
La soia contiene isoflavoni come la genisteina e la daizeina, detti anche fitoestrogeni per la loro somiglianza con l’estradiolo, il principale ormone femminile. I fitoestrogeni contenuti nella soia possono proteggere efficacemente gli uomini dal carcinoma della prostata e le donne dalle malattie legate alla produzione di estrogeni quali il carcinoma della mammella, l’endometriosi, la mastopatia fibrocistica, i fibromi dell’utero ed i disturbi della menopausa; infatti, la bassa percentuale di queste patologie tra le donne orientali potrebbe essere dovuta al loro forte consumo di cibi a base di soia.
 
Rappresentano quindi un’ottima alternativa agli ormoni di sintesi spesso usati per combattere appunto i problemi della menopausa, ma con effetti collaterali spiacevoli che invece sono del tutto assenti nei fitoestrogeni. È importante sottolineare che gli isoflavoni di soia non sono degli estrogeni ma dei modulatori dell’azione estrogenica. Agiscono di fatto in modo diverso legandosi alle due classi di recettori estrogeni presenti nel corpo. Sui recettori alfa presenti soprattutto nel seno e negli organi riproduttivi, gli isoflavoni hanno un’azione anti-estrogenica.
 
Legandosi invece ai recettori beta che si trovano principalmente nelle ossa e nei vasi, genisteina e diazeina esercitano un’azione simil-estrogenica di stimolazione protettiva dei tessuti. Di fatto quindi gli isoflavoni possono ridurre i sintomi della menopausa e anche contribuire a proteggere nei confronti dell’osteoporosi. I benefici derivanti dall’aumento del consumo di soia sono molteplici:

 

–       diminuzione del colesterolo

–       diminuzione del rischio di malattie cardiache

–       diminuzione del rischio di cancro al seno

–       diminuzione del rischio di cancro alla prostata

–       diminuzione del rischio di osteoporosi

–       miglioramento dei sintomi della menopausa

ADD A COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scopri in anteprima le promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER