Alimentazione e Infertilità

Articolo

Nelle giovani coppie,oggi più che mai, si osservano problemi di infertilità. In alcuni casi ciò è dovuto alla presenza di patologie specifiche mentre, in altri, l’infertilità è spesso associata ad uno stile di vita non corretto basato su un’alimentazione sbilanciata. Il peso corporeo può avere un ruolo importante nelle funzioni riproduttive, infatti circa il 12% dei casi di infertilità è associato ad un peso corporeo in eccesso o in difetto nella donna. All’aumentare del peso i cicli mestruali diventano irregolari portando ad uno scompeso della funzione riproduttiva. Nelle donne sottopeso invece, si può verificare una carenza di estrogeni che porta a difficoltà nell’ovulazione e conseguentemente nel concepimento. Anche nell’uomo l’obesità può favorire l’infertilità, alte concentrazione di acidi grassi trans possono favorire la riduzione dello sperma.  Sarebbe oppurtono dunque, seguire una dieta normocalorica equilibrata eliminando cibi contenenti alte quantità di acidi grassi saturi e trans come cibi fritti, insaccati quali salame, mortadella ecc, dolciumi soprattutto se farciti con creme e prediligendo cereali integrali, legumi, pesce, frutta e verdura. Importante è anche associare ad una sana alimentazione uno stile di vita sano improntato su una vita più attiva e meno sedentaria concedendosi almeno 20 minuti al giorno di attività fisica aerobica (camminare, andare in bici, nuotare ecc.).

ADD A COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scopri in anteprima le promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER